Seleziona una pagina

L’uovo in camicia, croce e delizia di ogni chef, una pepita bianca e soffice che rende gourmet ogni piatto su cui lo si posa, ma tra vortici nell’acqua, aceto sì aceto no, sale nell’acqua e temperatura sono più quelle che si buttano tutte disfatte che quelle che vengono quanto meno decenti.

Ecco qui un trucchetto per proporle ai vostri ospiti senza impazzire, soprattutto quando bisogna prepararle in serie.

Mettete in una tazzina della pellicola, rompere l’uovo dentro con delicatezza, fare un fagottino abbastanza alto con dentro l’uovo ed immergerlo in acqua calda (non deve bollire, ma sobbollire) per 5 minuti.

Fate molta attenzione a togliere l’uovo dalla pellicola, perché tende ad incollarsi, ma basta essere gentili e magari aiutarsi con un cucchiaino.

Qui l’ho adagiato su di un hamburger fatto a mano e verdure grigliate, ma come sempre il dove ed il come sono a vostro gusto.

Provare per credere.

Pin It on Pinterest

Share This